Campiglia Marittima il borgo della Costa degli Etruschi

Al centro della Toscana, di fronte dell’Arcipelago Toscano si trova un borgo medioevale che del periodo conserva ancora il fascino. Un luogo perfetto per chi è alla ricerca di una vacanza che sappia conciliare relax e attività fisica, natura e storia.

Campiglia Marittima offre tanto al suo visitatore, che potrà scegliere tra il fare immersioni in mare e percorsi in mountain bike, tra fare passeggiate nelle lunghe spiagge semideserte e praticare Windsurf, tra fare un tour delle isole e visitare i borghi medioevali nei dintorni come Suvereto, Populonia, Castagneto Carducci, Bolgheri solo per citarne alcuni, tra visitare il parco archeominerario di San Silvestro e rilassarsi alle terme.

Inziamo dal cuore del luogo: il borgo. Un borgo il cui fulcro è il centro storico racchiuso nelle cinte murarie. Le piazzette, le strade, i vicoli, i palazzi tutto è armoniosamente costruito. Nel Centro Storico è possibile visitare il Museo del Dongione che custodisce reperti archeologici. E poi le Chiese come la Pieve di San Giovanni, realizzata in stile romanico-toscano e la Chiesa di San Lorenzo costruita nel 1200.
Meritevole di visita anche il Teatro dei Concordi che conserva il suo fascino ottocentesco.

Per quel che riguarda invece il mare, le spiagge di Campiglia Marittima sono lunghe semideserte, con stabilmenti attrezzati di ogni comfort. La spiaggia varia e si potrà così optare per sabbia fine, sabbia grossa o scogli. Insomma non manca proprio nulla.

E il tutto a “un tiro di schioppo”, come si suol dire, da Livorno, Pisa, Firenze, Follonica Carbonifera. Il percorso stesso per raggiungere le località vicine è panoramico e piacevole, se non si opta per l’autostrada si attraversano le campagne e le colline toscane, si incrociano borghi, vigneti e paesaggi unici. Il classico esempio di come il viaggio sia importante almeno quanto la destinazione.

Come ogni vacanza che si rispetti è bene conciliare divertimento e relax a un pò di cultura. Che qui non manca di certo. Le testimonianze delle civiltà etrusca, romana e mediovale si possono ammirare, oltre che nel centro storico, anche nei Forni risalenti al VII e VIII secolo, nel Parco Archeominerario di San Silvestro dove si potrà rivivere la storia della lavorazione dei metalli.

Anche le terme di Venturina erano già conosciute nelle epoche romana ed estrusca e ancora oggi sono oggetto del desiderio di molti che “vi si rivolgono” per un benessere fisico e psichico. Ma la storia è raccontata anche dalle rappresentazioni teatrali che fanno di Campiglia Marittima, un posto davvero folcloristico dove cultura e spettacolo si fondono proprio per trasmettere e tramandarne i valori.

E la sera, nonostante si parli di un borgo, è movimentatissima sia nel paese che lungo la costa, il divertimento non manca davvero.