Cosa vedere a Piacenza e provincia

 

Piacenza: una città a misura d’uomo. A Piacenza la bellezza del paesaggio naturale si fonde con arte, storia e cultura, in un perfetto connubio che rende tutta la città piacevole da vivere e da visitare. Passo dopo passo, potrete godervi questa città dell’Emilia Romagna, al confine con la Lombardia.

Piacenza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto Di Alessandro Bersani – by CC BY-SA 3.0

 

Si tratta di un luogo “a misura d’uomo” e ricca di piacevoli scoperte, oltre che storiche, artistiche e culturali, anche naturali e paesaggistiche. Come la Val Trebbia, ossia “la valle più bella del mondo” secondo Hemingway. Quindi se vi state chiedendo cosa visitare a Piacenza, in realtà c’è solo l’imbarazzo della scelta. Anche semplicemente passeggiando per le strade cittadine potrete scoprire le bellezze della città e ritrovarvi ad ammirare piazze e palazzi storici o incamminarvi verso le zone dello shopping. Ma vediamo alcuni posti che dovete assolutamente visitare.

A partire dal Duomo. In stile romanico e realizzata tra il 1122 e il 1233, la Cattedrale di Piacenza è particolarmente suggestiva anche per le testimonianze pittoriche che possiamo ritrovare al suo interno e per i meravigliosi affreschi della sua cupola. Piazza Grande è nel cuore “storico” della città e ha, infatti, proprio una collocazione centrale rispetto alle altre strade “medievali” che venivano utilizzate dall’aristocrazia mercantile.

Chiamata Piazza dei Cavalli per i due monumenti equestri che la caratterizzano, ospita il Palazzo Gotico e la Chiesa di San Francesco. Un palazzo possente e maestoso attirerà la vostra attenzione in Piazza della Cittadella. Si tratta di Palazzo Farnese, che è uno dei complessi monumentali più importanti della città, e all’interno del quale ci sono dei meravigliosi musei civici, che prevedono diverse sezioni, e in cui sono custodite delle antiche collezioni. Una delle più particolari, è sicuramente quella delle carrozze. Ma non mancano poi antichi reperti etruschi. E, ovviamente, non potrete non ammirare un vero e proprio capolavoro custodito nel palazzo, ossia il Tondo del Botticelli. A pochi passi da Palazzo Farnese inoltre, potrete approfittare per visitare una bellissima basilica rinascimentale, ossia la Chiesa di San Sisto.

Il Teatro municipale, tra i più belli d’Italia, e, a pochi metri, la Basilica di Sant’Antonino (Santo Patrono della Città), meritano sicuramente un po’ del vostro tempo. Per rivivere la magia delle fiabe e respirare il profumo della storia poi, non potete non visitare i bellissimi Castelli della città, che si trovano tra i colli piacentini. E, per un tuffo nella natura, c’è la Val Trebbia che, come già accennato, è giustamente stata definita “la valle più bella del mondo”.

La città di Piacenza può essere sicuramente considerata come una città a misura d’uomo ed inoltre si può affermare senza ombra di dubbio che la sua bellezza, cresce di anno in anno grazie ad una politica che si sta concentrando sulle bellezze architettoniche e paesaggistiche, oltre a quelle storiche e culturali. La scoperta di questa città può diventare piacevole per tutti: quindi, è sempre bene scegliere di fare una visita anche solo di pochi giorni in questa zona che vi riserverà delle sorprese davvero inaspettate. Chi ha già visto Piacenza, ha una buona scusa per ritornarci e chi invece non c’è stato può puntare a vederla e ne resterà esterrefatto: vista la sua bellezza e la qualità della vita che offre, in molti,una volta visitata, scelgono di fermarsi o fare un investimento, acquistando un immobile o un locale commerciale.