Cultura ed enogastronomia per scoprire la provincia di Potenza

Melfi è la cittadina da cui parte l’itinerario, dove sono assolutamente da ammirare il Duomo e il castello e dove non potrete non deliziare il palato con l’ottimo pancotto alla melfitana, i fusilli ai funghi e il filetto di maiale con cipolline e peperoni.

Ci si sposta  poi a Venosa, affascinante per i suoi caratteristici palazzi storici. E’ qui che dovrete assolutamente degustare la ricotta fresca di Venosa e, presso la Cantina Riformata Fondiaria, lo squisito Aglianico del Vulture DOC.

Terza tappa dell’interessante percorso è Aceranza, nota per la splendida cattedrale gotica dell’XI secolo. Qui potrete gustare i deliziosi butirri, tipici del territorio.

A Filiano, invece, non potrete non assaggiare i formaggi, sia stagionati che freschi, per cui è nota la cittadina: il pecorino, la ricotta e il caciocavallo.

Rionero in Vulture è la quarta tappa dell’itinerario. Qui potrete ammirare la chiesa Matrice in stile barocco e potrete gustare l’ottimo burrino farcito con la soppressata.

Infine, vi consigliamo di concludere il vostro percorso tra cultura e gastronomia con una visita a Barile, nota per i suoi pregiati vigneti e per le storiche cantine scavate nel tufo, particolarmente affascinanti.