Levanto, gente di mare, terra di mare

levanto

La rilassante e profumata Liguria nasconde tesori capaci di stupire ed ammaliare il visitatore. Uno di questi tesori è Levanto, un’accogliente cittadina che si presenta al turista come un quadro il cui sfondo di vigneti ed uliveti circonda un mare azzurro e cristallino. Azzurro e verde non sono gli unici colori di questa terra, c’è anche il ciottolato del borgo, nel cui centro si possono ancora ammirare parti delle mura, il castello, la darsena, le porte. Accanto alla parte vecchia troviamo la Levanto moderna con la sua altissima ricettività, con i suoi negozi, con le sue strutture e i suoi tanti eventi ad allietare l’ospite e il levantino. Un luogo capace di infondere relax immediato, complice lo scorrere del tempo che qui sembra più lento. Ma i luoghi di mare fanno quest’effetto, sarà perché nei borghi marinari i pescatori dovevano essere forti di pazienza, sarà perché il colore blu, predominante quando si parla di mare ha il potente potere di rilassare, sarà perché la gente di mare non ti mette fretta e, si sa, calma e  buonumore sono contagiosi.

levanto

Chi opta per una vacanza in questo luogo potrà godere di un mare pulito, potrà assaporarne la storia e percorrerla attraverso le numerose testimonianze, potrà respirare il profumo di salsedine mischiata alle spezie caratteristiche della zona, potrà gustare la sua cucina tipica, eccellente così come eccellenti sono i suoi vini prodotti con amore e passione, potrà percorrere i tanti sentieri e scoprire i piccoli santuari celati dalla vegetazione. Potrà praticare surf, trekking, gite in barca…

levanto

Una vacanza perfetta per tutti: dalla famiglia, alla coppia, al gruppo di amici. Un vacanza che trova i suoi “punti forti” oltre che nel superbo paesaggio, nel clima mite, tipico della Riviera ligure, che consente di fare bagni al mare anche in autunno e di non soffrire il freddo nemmeno in inverno quando ì, nelle belle giornate, si possono fare passeggiate lungo la spiaggia e godere dei noti benefici dell’aria di mare. Per questo una vacanza a Levanto è bella non solo d’estate ma tutto l’anno.

Ma Levanto rappresenta anche un’eccellente “base” per visitare i suoi dintorni che testimoniano l’attaccamento e l’amore dell’uomo per questi posti. Da Levanto si possono raggiungere i borghi di Chiesanuova, Fontona, Legnaro, Montale. Ognuno di questi luoghi custodisce tesori e testimonianze storiche. Ed ognuno di questi luoghi è incastonato in una vallata che pare dipinta,  profumata dall’aria di mare ricca di salsedine. Sempre da Levanto si possono facilmente raggiungere le Cinque Terre, Portovenere, Lerici e si può visitare il romantico Golfo dei Poeti e tutto lo spezzino.

levanto

 

Ma cosa c’è da fare a Levanto?

Non fatevi ingannare dal relax che aleggia in questo luogo: a Levanto c’è tanto da fare anche per i vacanzieri più attivi. Camminate e sport all’aperto, soprattutto acquatici e, per gli amanti della cultura, tanti luoghi zeppi di storia da visitare.

I sentieri

Chi ama camminare potrà addentrarsi nei tanti sentieri di questo territorio (circa ottanta chilometri) che il Parco nazionale delle Cinque Terre, i borghi collinari, il fondovalle, la costa. I percorsi sono adatti sia agli escursionisti esperti che a chi vuole semplicemente fare una passeggiata.

levanto

Arte e cultura

Per quanto riguarda la cultura a Levanto, qui si può visitare il Castello del borgo risalente al 1165, Oggi il castello si presenta su una piccola altura, è di proprietà privata e presenta una struttura architettonica piuttosto semplice, caratterizzata da una torre circolare e quattro muraglie disposte a forma di quadrilatero.
L’aspetto più interessante del Castello, oltre ai bassorilievi conservati al suo interno, sono i passaggi interrati: uno portava direttamente  alla spiaggia sottostante; l’altro arrivava fino alla Chiesa dell’Annunziata.

levanto

A Levanto si possono ammirare anche i resti del porto medievale e, per quanto riguarda gli edifici religiosi, la Chiesa di San Rocco. All’interno si possono vedere le grate che nascondevano le suore di clausura che assistevano alle messe, quattro grandi tele settecentesche, una grande Crocifisso ligneo processionale risalente al XVIII secolo. In fondo al presbiterio si può ammirare un dipinto su tela, risalente all’ottocento, di San Rocco. Commovente la piccola statua della Madonna con il bambino che si trova nella nicchia sopra uno degli altari. La Parrocchiale di Sant’Andrea viene invece consacrata, con un rito solenne, nel 1463.

levanto

La costruzione della chiesa e la prima parte del convento dell’Annunziata risale, invece, al periodo che va da 1449 ed il 1460. La sua posizione è isolata rispetto al borgo. Al suo interno si può ammirare bassorilievo risalente al XV secolo, realizzato in marmo bianco di Carrara.
e poi due opere davvero lodevoli: San Giorgio e il drago, che per mezzo secolo fu esposto al Louvre, e il Miracolo di San Diego di Bernardo Strozzi. All’interno del convento si può visitate all’ex refettorio del Cinquecento. Altri edifici religiosi sono la Madonna della Costa, l’oratorio di San Giacomo e l’ex convento degli agostiniani.

 levanto

Chi si addentra nel borgo di Levanto può passeggiare fino a Piazza Da Passano in fondo alla quale si può ammirare una coppia di archi di grandi dimensioni. Vicino alla Piazza Da Passano, si trova Piazza Del Popolo.

Folclore

Le serate, e le giornate, Levantine si colorano di folclore e manifestazioni. Durante l’estate sono tantissimi gli eventi organizzati sotto le stelle.

La Festa del mare è di certo la manifestazione principale levantina. Una festa in onore di San Giacomo apostolo, il patrono dei marinai, che nasce nel 1968 per rievocare il periodo in cui venne fondato il Comune di Levanto. Un ripercorrere della storia locale.

levanto
Le rappresentazioni più spettacolari della Festa, che ha una preparazione religiosa nei giorni precedenti, si svolgono il 24 e 25 luglio, con i cortei storici, con i tornei medievali, con la commovente processione dei crocefissi e con la  statua del Santo, con la suggestiva illuminazione del golfo attraverso la posa in mare di diecimila ceri colorati, con gli spettacolari fuochi artificiali.4

 Un evento pittoresco nel quale gruppi in costume sfilano nel centro del paese, un corteo di dame e cavalieri percorre il borgo vecchio, via Garibaldi e, fuori delle mura, riceve gli ospiti degli altri casati. Un processione storica che rappresenta un vero e proprio tuffo nel passato.

La sera del 25 luglio, si svolge forse la parte pià commovente della manifestazione: con una processione che ripercorre tutto il paese e termina sulla passeggiata a mare. E poi fuochi d’artificio dalla spiaggia sul mare.

Ad Agosto nella piazzetta del centro storico, si svolge poi la Rassegna Corale Levantese Si tratta di una Rassegna di musica vocale con cori e solisti italiani e stranieri – Info: tel. 0187 817776

Molto interessante il Festival Internazionale Massimo Amfiteatrof Rassegna di musica classica ed operistica Rif. Comune/Associazione Festival Amfiteatrof – Info: tel. 0187 809111 www.festivalamfiteatrof.it

Chi ama la musica potrà allietarsi all’Oratorio di San Giacomo, a quello di S.Rocco e nella Chiesa di S.Andrea con la Rassegna Organistica Levantese. Una Rassegna di musica classica organistica, nata per valorizzare i tre organi storici presenti nel comune di Levanto Rif. Gruppo Vocale Musica Nova/Confraternita di San Giacomo – Info: IAT tel. 0187 808125 Nel mese di Agosto ore 21.15

www.comune.levanto.sp.it

Le manifestazioni non si esauriscono con la fine dell’estate e proseguono, così come prosegue il bel clima e la possibilità di vivere appieno questo luogo-“quattro stagioni” Ad Ottobre, ad esempio a Levanto si svolge la “Stralevanto” una Gara podistica della vallata Info: tel. 0187 807441/809023/808346 Ottobre (13/10/2013) ore 10.00 www.stralevanto.it

Gastronomia – Dove Mangiare

Quando si parla di Liguria un capitolo a parte andrebbe aperto per la cucina. Il cibo ligure è noto per la sua semplicità, la sua genuinità e la sua bontà. I sapori dei cibi cresciuti sotto il sole della Liguria, del pesce fresco pescato nelle acque cristalline, dei vini prodotti nei vigneti terrazzati che fanno da cornice ad un luogo di una straordinaria bellezza. Levanto, proprio per le sue note tradizioni gastronomiche e per i suoi vini,  fa parte del circuito delle “Città slow” un’appartenza ambita e meritata anche per l’accoglienza atta e rivolta “allo stare bene”. Uno stare bene che si evince nell’ospitalità e anche a tavola. Le vie e viuzze sono costellate di ristoranti i cui profumi s’incespicano tra le mura.

levanto

Tra tutti segnaliamo Ristorante Da Rino, ( via Garibaldi 10-  Levanto Tel 0187 813475 – chiuso il martedì) rappresenta un’ottima scelta per chi cerca qualità, genuinità e un ambiente confortevole. Personale gentilissimo e disponibilissimo ec un locale davvero molto piacevole, dove si può cenare anche all’aperto a lume di candela, fanno da cornice a piatti eccellenti, presentati in maniera egregia, dove il protagonista assoluto, il pesce freschissimo, viene cucinato in tantissimi modi: dai totani alla griglia, ai polpi, alle acciughe, ai tagliolini, ai ravioli di pesce e tanto altro ancora. Oltre il pesce si possono guastare altri piatti della tipica cucina ligure innaffiati da ottimi vin. Il rapporto qualità prezzo è ottimo.

Le spiagge di Levanto

Chi sceglie di trascorrere una vacanza a Levanto di certo non può risparmiarsi in mare. Qui le acque pulitissime e le spiagge hanno stabilimenti balneari attrezzati e tutti dotati di strutture per disabili. Tra gli stabilimenti balneari citiamo BAGNI NETTUNO  Località Vallesanta – Tel. 0187.807686, BAGNI SIRENA Via G. Semenza – Tel. 0187.801041, BLUE MARLIN Località Vallesanta – Tel. 0187.801507, CASINO’ LEVANTO Piazza Colombo – Tel. 348.7403669, LA GRITTA  Località Vallesanta – Tel. 347.6110472, MINETTI Via G. Semenza – Tel. 366.4209243, SPIAGGIA LIBERA ATTREZZATA Centro golfo – Tel. 0187.802050, VALLESANTA  Località Vallesanta – Tel. 0187.801510

Come arrivare a Levanto

Casello autostradale: Carrodano – Levanto (A 12) a 12 km.
Stazione Fs: Levanto (info: http://www.trenitalia.com/).
Linee di navigazione: nella bella stagione e condizioni del mare permettendo, c’è un servizio di battelli per le località del Golfo, le Cinque Terre e la Riviera fino a Portofino e Genova (info: .www.navigazionegolfodeipoeti.it)
Collegamenti aerei: Aeroporto di Pisa a 100 km (info : www.aeroportodipisa.com); Aeroporto di Genova a 90 km (info:  www.airport.genova.it).

2 Commenti so far.

  1. mauro campi scrive:

    sono interessato alla stralevanto a cui non ho ancora partecipato .
    complimenti per l’iniziativa

  2. mauro campi scrive:

    complienti per aver organizzato la stralevanto .
    desidero parteciparvi datemi qualche ragguaglio grazie