La Toscana in festa: sagre e feste tradizionali in Toscana

La Toscana è una regione meravigliosa dove la varietà paesaggistica e la cultura attirano da sempre turisti nazionali ed internazionali. Le sue città d’arte, le sue colline, i suoi borghi, le sue spiagge ci regalano emozioni. Una vacanza in questa terra non può culminare con l’incontro con le sue tradizioni, gastronomiche incluse.
Ecco una carrellata delle principali sagre e manifestazioni che si tengono in Toscana, occasioni per assaporare la cultura di questa ricca regione.

Capoliveri_Elbe_Elba

Capoliveri. Isola d’Elba

Foto CC BY di Gregory Zeier
Carnevale di Viareggio
Ogni anno ci diverte e ci stupisce con i suoi carri allegorici. La tradizione del Carnevale di Viareggio è una tradizione consolidata che si caratterizza dai carri realizzati in cartapesta che divertono con le caricature di politici ed altri personaggi che “riassumono” l’anno trascorso. Il Carnevale di Viareggio è tra i più attesi e famosi carnevali in Italia ed all’estero. Quest’anno, nel 2014, è giunto alla sua 141esima edizione. Si festeggia sugli eleganti viali a mare viareggini e si conclude con spettacoli pirotecnici.

Sagra delle ciliegie di Lari-Lari (PI) si tiene dal 24 maggio al 01 giungo 2014
Si tratta di una delle sagre più antiche della regione Toscana, è la sagra che celebra le ciliegie di Lari. Quest’anno si è giunti alla 114sima edizione di questa sagra che, oltre alle gustosissime ciliegie, regala manifestazioni artistiche e culturali e nella quale vengono allestiti stand enogastronomici. La protagonista della sagra, la ciliegia, viene presentata nelle sue 19 varietà e con tutti i suoi derivati.

Giostra del Saracino Arezzo si tiene il 21 giugno ed il 07 settembre 2014
Si tratta di gioco cavalleresco dalle origini antiche che si tiene il penultimo sabato del mese di giugno e la prima domenica del mese di settembre. Si caratterizza da un corteo storico, dai giochi di bandiera, dai tamburi e chiarine. Ci sono quattro squadre che si sfidano attaccando un fantoccio armato (chiamato Buratto) che simboleggia il nemico Saraceno. Chi prende più punti vince.

I Butteri della Maremma Roselle (GR) si tiene il 18/25 giugno 03/10 settembre 2014
Sono gli ultimi mandriani a cavallo in Europa e si chiamano butteri. E sono i protagonisti di questo spettacolo che accompagna lo spettatore in quella che è la vera tradizione maremmana. Si svolge in una meravigliosa fattoria storica immersa tra oliveti millenari dove, al termine della giornata, si potranno acquistare i prodotti biologici della fattoria: vino, verdure, olio, marmellate.

Capoliveri

Capoliveri

Foto CC BY-SA di Roby Ferrari

Fiera del Cacio di Pienza si tiene a Pienza (SI)
Il primo sabato e la prima domenica del mese di settembre si tiene la Fiera del Cacio, un gustoso evento enogastronomico che celebra i sapori tradizionali di questo splendido territorio. Pienza è la capitale morale del cacio pecorino e proprio a Pienza, nel centro storico, per l’occasione si svolgono anche giochi e manifestazioni popolari.

Palio della Balestra Sansepolcro (AR) dal 13 al 14 settembre 2014
Il Palio della Balestra tra Gubbio (PG) e San Sepolcro (AR) si svolge la seconda domenica di settembre a Sansepolcro. Tra meravigliosi costumi che riproducono l’epoca rinascimentale, tra i rulli dei tamburi e tra gli sbandieratori che ammaliano con suggestive acrobazie, tutto il centro storico di Sansepolcro si trasforma in una sorta di campo di battaglia a sfide di balestra. L’antica arma da guerra, che è un’evoluzione dell’arco, diventa così la protagonista di una gara tra balestrieri di Gubbio(PG) e di Sansepolcro. La sera sfila un corteo per tutte le vie della città.
Nella serata del sabato gli sbandieratori si cimentano in un suggestivo spettacolo notturno.


Festa dell’uva e del Morellino di Scansano- Scansano (GR) il 3 e il 14 settembre ed il 20 e il 21 settembre 2014

Il superbo vino rosso che si compone per tre quarti di una Sangiovese viene celebrano alla festa dell’uva e del Morellino di Scansano. L’origine del nome la dice tutta sulla bontà di questo vino: Morello o Morellino era infatti chiamato il cavallo migliore di tutto il branco. Il vino ha un aroma caldo e corposo, un intenso colore rosso rubino che, con l’invecchiamento, assume il classico colore rosso granata. In questa sagra la sua degustazione viene esaltata dai piatti tipici locali sia di terra che di mare.

La sagra del tordo (SI) il 26 ottobre 2014 – Montalcino (SI) il 26 ottobre 2014
Nella collina di Montalcino rigogliosa macchia mediterranea, passano tantissimi uccelli migratori, in gran parte tordi. Questo passaggio ha offerto lo spunto per una sagra particolare che riporta alla mente gli eventi che venivano organizzati quando si concludeva la stagione della caccia. Tra le offerte culinarie a base di cacciagione innaffiata vino locale, ci sono i balli e i canti in costumi ottocenteschi. A cornice della manifestazione si tiene una gara con l’arco tra i quattro quartieri della città, Borghetto, Ruga, Travaglio e Pianello. E tra i canti esultanti per la vittoria e le prese in giro bonarie per gli sconfitti, i vincitori ritirano l’ambito premio: una freccia d’argento. Si tiene l’ultima domenica di ottobre.

carnevale Viareggio

carnevale Viareggio

Foto CC BY di Anowak7

Isola d’Elba

Festa della Sportella Rio nell’Elba
Ogni anno il lunedì dell’Angelo si celebra questa festa che si tiene all’Eremo di Santa Caterina. La
Sportella è un dolce a forma di ciambella le cui estremità si incrociano e si sovrappongono, e durante il periodo di Pasqua veniva scambiato tra fidanzati come augurio di fertilità. Oggi si produce durante il periodo pasquale e sono nella parte orientale dell’isola d’Elba.

Festa del Cavatore si tiene a Capoliveri
I cavatori sono i minatori e le loro fatiche vengono ricordate in questa festa che si tiene la domenica precedente la Pentecoste a Capoliveri. Un gruppo di persone di veste con abiti da minatori e canta la romanza del minatore per le strade del paese rievocando i caduti sul lavoro nelle miniere di Capoliveri. Per tutti banchetti gastronomici con le specialità del posto.

Festa dell’Uva si tiene a Capoliveri il 3 e il 5 ottobre 2014
Arroccato sulla collina, il meraviglioso borgo di Capoliveri rievoca momenti della vita contadina dell’Isola. Le quattro contrade di Capoliveri: Baluardo, Fortezza, Fosso e Torre si sfidano a suon di tradizioni e giochi: corsa dei tini, la gara di pigiatura dell’uva, il gioco del grappolo d’uva ed altro. Per tutti prodotti tipici e naturalmente il vino novello dolce e nettarino.
Sagra della Castagnata si tiene a Poggio il 26 ottobre 2014
Le castagne e tutte le specialità con esse realizzate vengono celebrate in questa sagra gustosissima nella quale partecipano anche produttori provenienti dalla Garfagnana e dalla Lunigiana.

Un Commento so far.

  1. Peter scrive:

    Buonasera,
    segnaliamo la Festa medievale a Montieri (Gr) il 30 Luglio 2016
    Ingresso libero, cantine aperte, spettacoli fra creature dannate, elfi streghe e fate. Intrattenimento con musici e giullari, trampolieri e giocolieri, tutto all’interno del centro storico risalente all’anno 1000.
    Info 0566997024/associazionelameria@yahoo.it
    Preghiamo per la pubblicazione sul Vostro portale.
    Cordiali saluti