Tour enogastronimico in Toscana

La Toscana è una delle regioni italiane più “versatili”: la sua varietà paesaggistica, il fatto che nelle sue tante città ci sono dei veri e propri tesori di arte e cultura, il mare, le colline, le montagne. Tutto questo fa di questa terra una meta ideale per le vacanze o per i week end per tutte le tipologie di turisti: da quello che cerca il relax  a quello che vuole la vacanza culturale, a quello che ama fare attività fisica (le possibilità di escursioni sono tantissime) a chi cerca il divertimento.

Inoltre, a tutto ciò, è doveroso aggiungere che in Toscana si producono vini eccellenti, famosi in tutto il mondo, che i sapori di questa terra sono apprezzati anche all’estero. Dalle carni ai pesci, dalle paste ai piatti “poveri”, tutto qui è realizzato seguendo l’antica tradizione culinaria con ingredienti “dell’orto”.

Quindi chi opta per una vacanza in Toscana deve obbligatoriamente fare il suo tour enogastronomico nelle tante trattorie, nei ristorantini a conduzione famigliare, nei locali, nelle vinerie.

Ecco alcuni, ma solo alcuni, perchè sono tantissimi, dei luoghi da visitare che abbinano al piacere della visita della città il piacere di sedersi a tavola di fronte ad un piatto caratteristico della cucina toscana e ad un buon bicchiere di vino di produzione locale.

Arno-Pisa

Pisa

La splendida architettura della città, rende Pisa, vicino a Lucca e Firenze, una delle più famose attrazioni turistiche toscane. Il merito è, ovviamente anche della famosissima Torre Pendente, ma non solo. La città, di una mezz’ora di macchina a sud ovest di Lucca, ha raggiunto il culmine della sua posizione dominante nel 11 ° al 13 ° secolo. Grazie alle sue splendide chiese, ai suoi maestosi palazzi, alle sue strade ed alle sue splendide piazze dell’epoca, a Pisa si sente ancora profumo di medioevo. Soprattutto l’ultima domenica di Giugno quando si tiene il Gioco del Ponte, una serie di battaglie in scena in costume medievale che si tiene ogni anno almeno dal 16 ° secolo. Qui i ristoranti abbondano, spesso nascosti nei vicoletti regalano sapori indimenticabili.

Ecco qui una panoramica dei migliori ristoranti di Pisa www.ristoranti.pisa.it

Montalcino
Montepulciano

Montepulciano, è nota per il suo Vino Nobile quindi gli amanti del vino (chi non lo è?) deve aggiungere questo luogo alla sua lista dei posti da visitare. Chi non ama il vino dovrebbe  provare comunque, perché è davvero difficile non appassionarsi a quella che è  la più grande attrazione di Montepulciano, ossia il suo Vino Nobile di Montepulciano, un vino considerato uno dei migliori d’Italia. Si può trascorrere un intero pomeriggio qui vagando per le strade medievali della piccola città e approfittando dei campioni di vino, carne e formaggio gratuiti offerti nei negozi, ma non perdetevi la visita della città con i suoi  palazzi e le sue chiese. Ecco qui una panoramica, completa di recensioni, sui migliori posti dove mangiare (e bere) a Montepulciano.

www.tripadvisor.it/Restaurants-g194833-Montepulciano_Tuscany.html
Montalcino
Montalcino

Più piccola di Montepulciano, Montalcino è anche meno turistica, anche se la sua fama è simile: qui si produce il Brunello di Montalcino, ed è quindi un’altra tappa imperdibile del nostro tour enogastronomico toscano.  Oltre al vino, un altro vanto della città è il suo Museo Civico e Diocesano d’Arte Sacra, con una ricchezza di medievale e rinascimentale sorprendente per le dimensioni della città. C’è anche un maestoso castello del 14 ° secolo, completo di un parco pubblico.

Arezzo

Arezzo, è un’altra città toscana ricca di arte e cultura. Questa è stata la città natia del Petrarca ed è anche la città che ha fatto da sfondo per le scene del famosissimo e commovente film di Roberto Benigni “La vita è bella”, ed è facile comprenderne il motivo: Il centro storico di Arezzo è affascinante con una tranquillità che cela un potente ed importante passato. Da visitare la Chiesa di San Francesco con il suo grande ciclo di affreschi del 15 ° secolo del maestro Piero della Francesca. Nella Casa Vasari si possono invece ammirare gli affreschi del Vasari che raffigurano un viaggio della vita di un artista, e nel Museo Archeologico si va alla scoperta di numerosi reperti antichi.

cortona

Cortona

Questa città, che si trova nel bel mezzo d’Italia, ben merita una gita di almeno un giorno. Un luogo che ammalia con il suo panorama è stupendo, e che custodisce tantissimi tesori. Qui infatti  ci sono un sacco di siti interessanti, come il Museo dell’Accademia Etrusca, zeppo di antichi gioielli etruschi.

san-gimignano

San Gimignano

Questa splendida città medievale è rinomata per le sue torri l’architettura e l’impostazione. San Gimignano è raggiungibile anche da Firenze e da Siena, e un sacco di tour operator vi organizzano gite di un giorno.

Il suo centro storico può essere attraversato a piedi in meno di 15 minuti, ma per la sproporzione dimensione-numero di turisti è meglio, se si vuole evitare il sovraffollamento, evitare anche i fine settimana. Perché questo luogo è da assaporare nel suo “stato naturale”, con i suoi silenzi, le sue stradine poco affollate (in bassa stagione).

fiorentina

In ognuna di queste città che profumano di arte e di storia, che emozionano e che regalano sapori, si può vivere appieno il luogo sedendosi a tavola. Si perché la Toscana è nota anche per la sua cucina, fatta di sapori semplici ma decisi, di piatti poveri ma in realtà ricchi. Dalla Ribollita con le sue origini della cucina povera toscana, alla famosissima pappa al pomodoro una zuppa fiorentina, semplice e deliziosa.

Dalla Panzanella (insalata di pomodori e pane raffermo imbevuto) alle cieche alla pisana. Dalle triglie alla livornese, la triglia cotta in aglio, pomodori, cipolle e prezzemolo, alla nota Bistecca alla fiorentina, una mega bistecca cotta a legna.

Dal Pollo alla diavola al Cacciucco del Casentino. E poi l’Arista, nient’altro che la lombata di maiale arrosto con rosmarino e aglio, una specialità di Firenze. E per quel che concerne i dolci, tantissimi, citiamo il  Panforte, una specialità di Siena e il Castagnaccio una torta tipica fatta di farina di castagno ed uvetta.

In questo sito potrete visionare tutti gli ingredienti delle principali ricette toscane, Potete anche riprovare a casa ma, assaporare i piatti sul posto, è tutta un’altra cosa.

http://www.cucina-toscana.it/

cibotoscano

Come arrivare in Toscana?

Se è vero che “tutte le strade portano a Roma” è anche vero che “tutti i mezzi portano in Toscana”, perché questa regione si può davvero raggiungere in tutti i modi: auto, treno, aereo, barca. Dovete solo scegliere quello che preferite.

In Toscana ci sono oltre 400 km di autostrade, 900 di strade statali e 1.500 di strade regionali: una fitta rete viaria sulla quale ogni anno circolano oltre due milioni di veicoli.

Oltre alla rete stradale ed autostradale in  Toscanta ci sono le 13 linee ferroviarie che vantano ben 1.584 km di binari egli  aeroporti di Firenze e Pisa o gli scali di Marina di Campo, Ampugnano e Grosseto.

Se volete raggiungere la Toscana in auto

Se viaggiate in  auto, potete prendere l’autostrada (sul sito ufficiale potete visionare tutta la rete autostradale di collegamento con le principali città Toscane www.autostrade.it), in alternativa, alcune superstrade a quattro corsie gratuite. La SS1 (Via Aurelia) che si slega lungo la costa è a quattro corsie per quasi l’intero percorso da Livorno Sud fino al confine con il Lazio. La SGC (indicata anche con la scritta Fi-Pi-Li) collega Firenze, Pisa e Livorno, e poi  la SS2 Firenze – Siena.

Se volete raggiungere la Toscana in Treno

Le linee ferroviarie che attraversano la toscana sono la Genova-Pisa-Roma e Bologna-Firenze-Roma con  treni nazionali e internazionali che collegano l’Europa a tutto il centro sud d’Italia.

Se volete raggiungere la Toscana in Aereo

In Toscana ci sono due scali aeroportuali che collegano la regione con tutto il mondo. Ci sono, inoltre, piccoli aeroporti a Grosseto, Siena, in Versilia e all’Isola d’Elba. Di seuito sono elencati tutti gli aeroporti toscani: Aeroporto Galilei di Pisa, Aeroporto Vespucci di Firenze,  Aeroporto Marina di Campo – Isola d’Elba, Aeroporto di Ampugnano – Siena, Aeroporto di Grosseto, Aeroporto Lucca Tassignano, Aeroclub Massa- Cinquale, Aeroclub Molin Bianco “Centini” – Arezzo, Aeroclub Fagnani – Siena

Se volete raggiungere la Toscana in nave

 

La Toscana si può raggiungere anche via mare. Qui i porti principali sono  a Livorno, Piombino, Porto Santo Stefano e Portoferraio. Il porto di Livorno, è collegato con i principali porti italiani ed internazionali. Ecco tutti i porti: Porto di Livorno, Porto di Piombino, Porto di Rosignano Marittimo
Porto di Viareggio, Porto turistico di Marina di Salivoli, Porto turistico Etrusca Marina, Porto turistico Punta Ala, Porto turistico Marina di San Rocco, Porto turistico di Cala Galera